Contenuto della pagina

Equitalia Giustizia

Cos'è

Equitalia Giustizia è la società per azioni costituita nel 2008 per la gestione del Fondo Unico Giustizia (FUG), istituito dall'art.61, comma 23, del Decreto-legge n. 143/2008 (convertito dalla legge n. 182/2008) per la razionalizzazione ed ottimizzazione delle risorse derivanti da confische, sequestri, sanzioni penali e amministrative in carico a banche, operatori finanziari e Poste nonché quelle provenienti da sequestri di altre autorità (somme sequestrate dall'Agenzia Dogane e dei Monopoli e dalla Guardia di finanza).

Equitalia Giustizia effettua, inoltre, le attività esecutive funzionali al Recupero Crediti di Giustizia, cioè alla riscossione delle spese di giustizia e delle pene pecuniarie conseguenti a provvedimenti giudiziari passati in giudicato o diventati definitivi.

Cosa facciamo

Abbiamo realizzato e gestiamo il Sistema informativo di Equitalia Giustizia, mettendo a punto le seguenti soluzioni:

Fondo Unico di Giustizia (FUG)

Per Equitalia Giustizia gestiamo il Fondo Unico di Giustizia che si articola nei seguenti processi principali:

  • gestione dell'anagrafe delle risorse intestate al FUG;
  • gestione finanziaria e amministrativa dell'intero ciclo di vita delle risorse intestate al FUG;
  • restituzione agli aventi diritto delle risorse dissequestrate;
  • vari versamenti allo Stato, poi riassegnati al Ministero dell'Interno, al Ministero della Giustizia e al bilancio dello Stato.

Per Equitalia Giustizia, abbiamo realizzato  JUMBO (JUstice Money BOx) per la gestione dei processi interni. Questo sistema è stato costruito a partire dalla combinazione delle informazioni relative a:

  • comunicazioni di sequestro, dissequestro e confisca degli uffici giudiziari o amministrativi;
  • flussi informativi trasmessi dagli operatori finanziari (banche, Poste Italiane, SGR, ecc.) e assicurativi, mediante il sistema  Entratel: apre una nuova finestra dell'Agenzia entrate;
  • flussi relativi ai movimenti e ai tassi di interesse dei rapporti intestati FUG, trasmessi dalle banche mediante CBI (Corporate Banking Interbancario);
  • flussi F23 provenienti dai sistemi dell' Agenzia entrate - Riscossione: apre una nuova finestra. (AdER).

Recupero Crediti di Giustizia

Equitalia Giustizia ha firmato il 23 settembre 2010 una convenzione con il Ministero della Giustizia per l'acquisizione dei dati dei debitori e la quantificazione dei crediti in materia di spese di giustizia.

Tale Convenzione prevede che il Ministero, pur restando titolare dei crediti in questione, ne trasferisca la gestione a Equitalia Giustizia, la quale provvede a sua volta alla quantificazione e alla iscrizione a ruolo dei crediti stessi.

L'accentramento dei processi operativi in Equitalia Giustizia ha lo scopo principale di potenziare in termini di efficienza il settore Giustizia, continuando a migliorarlo. Questo è possibile tramite l’ottimizzazione delle risorse e lo sfruttamento delle sinergie dei sistemi informativi integrati.

In particolare, la cooperazione tra i diversi sistemi informativi permette di gestire e monitorare con precisione e immediatezza l'intero ciclo di vita dei crediti relativi alle spese di giustizia. L'attività infatti realizza i processi di:

  • gestione delle anagrafiche dei debitori;
  • quantificazione del credito maturato a seguito di procedimenti penali e civili;
  • iscrizione a ruolo delle somme quantificate;
  • gestione delle variazioni dei carichi pendenti tramite presidio dei provvedimenti successivi;
  • limitatamente al contributo unificato, notifica dell'invito a pagare e, in caso di inadempimento, iscrizione a ruolo

Nell'ambito del recupero crediti, abbiamo realizzato per Equitalia Giustizia “Cartesio”, una soluzione basata sull'Intelligenza Artificiale che può essere replicata per ogni Pubblica Amministrazione. Cartesio infatti utilizza algoritmi di Machine Learning che portano la sua AI a contraddistinguersi per alta scalabilità, modularità e interoperabilità.

Cartesio permette infine di informatizzare l'esame dei documenti trasmessi dalle Cancellerie, con relativi allegati, e di automatizzare l'estrazione delle informazioni necessarie per il processo di quantificazione del credito nell'ambito del contributo unificato.

Adottando in via sperimentale la soluzione Cartesio su un campione di 30.000 Note di trasmissione del contributo unificato si sono ottenuti i seguenti risultati:

  • accuratezza dei dati estratti pari al 93%;
  • riduzione del 60% dei tempi di lavorazione delle pratiche con conseguente risparmio sui costi ed incremento della produttività;
  • incremento della qualità del lavoro, con riduzione di errori;
  • miglioramento del governo del processo sia in termini di monitoraggio e controllo, sia nella standardizzazione delle procedure.

Cartesio

Nell'ambito del recupero crediti, abbiamo realizzato per Equitalia Giustizia “Cartesio”, una soluzione basata sull'Intelligenza Artificiale che può essere replicata per ogni Pubblica Amministrazione. Cartesio infatti utilizza algoritmi di Machine Learning che portano la sua AI a contraddistinguersi per alta scalabilità, modularità e interoperabilità.

Cartesio permette infine di informatizzare l'esame dei documenti trasmessi dalle Cancellerie, con relativi allegati, e di automatizzare l'estrazione delle informazioni necessarie per il processo di quantificazione del credito nell'ambito del contributo unificato.

Adottando la soluzione Cartesio  sulle Note di trasmissione del contributo unificato si sono ottenuti i seguenti risultati:

  • accuratezza dei dati estratti pari al 93%;
  • riduzione del 60% dei tempi di lavorazione delle pratiche con conseguente risparmio sui costi ed incremento della produttività;
  • incremento della qualità del lavoro, con riduzione di errori;
  • miglioramento del governo del processo sia in termini di monitoraggio e controllo, sia nella standardizzazione delle procedure.