Contenuto della pagina

Monitoraggio spesa sanitaria

Cos'è

Abbiamo ricevuto il compito di realizzare e gestire il sistema di monitoraggio della spesa sanitaria della Ragioneria Generale dello Stato, titolare del progetto.

In un' ottica di digitalizzazione e semplificazione del sistema Paese che faciliti la quotidianità sia del cittadino sia di servizi ed Enti, abbiamo realizzato diversi progetti in grado di ridurre la distanza tra sistema sanitario e utente.

Cosa facciamo

Sistema Tessera Sanitaria

Centrale in questo ecosistema digitale è il SistemaTS, istituito ai sensi dell'art. 50 della L 326/2003. Il nostro sistema è finalizzato alla rilevazione telematica nazionale delle prescrizioni mediche e farmaceutiche e delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate a carico del SSN.

In continua evoluzione per supportare le innovazioni in ambito sanitario, il sistema permette una tracciatura puntuale, standardizzata e tempestiva di tutte le fasi dell’iter prescrittivo, potenziando il monitoraggio sia della spesa pubblica nel settore sanitario sia delle iniziative volte a promuovere l’appropriatezza delle prescrizioni.

Grazie a questa soluzione viene semplificato anche il processo di attribuzione e verifica del budget per la farmacovigilanza e la sorveglianza epidemiologica tramite analisi tempestive dei dati raccolti.

Il Sistema TS permette la gestione di diversi progetti:

Tessera sanitaria

Il Sistema TS gestisce l’invio a tutti gli assistiti della TS-CNS (Tessera Sanitaria/Carta Nazionale dei servizi). In un unico supporto coesistono il codice fiscale dell’assistito e la Tessera Europea di Assistenza per Malattia (TEAM) che garantisce di ricevere assistenza sanitaria in tutti i Paesi dello Spazio Economico Europeo.

In particolare la Tessera Sanitaria è un documento personale che viene rilasciato a tutti i cittadini che hanno diritto alle prestazioni fornite dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

Dal 2011 la Tessera sanitaria è stata sostituita dalla nuova versione dotata di microchip: la Tessera sanitaria - Carta nazionale dei servizi (TS-CNS). Una volta attivata, la versione CNS consente anche di accedere ai servizi on line delle amministrazioni pubbliche.

Ricetta elettronica

Con la diffusione della ricetta elettronica o ricetta dematerializzata viene eliminato il supporto cartaceo, in una ottica di digitalizzazione del Sistema Paese. L'invio telematico dei dati delle ricette da parte delle strutture sanitarie accreditate e dai medici prescrittori avviene attraverso una infrastruttura tecnologica affidabile e sicura, che permette di realizzare il completo controllo e rendicontazione della spesa sanitaria farmaceutica e specialistica nell’interezza del suo ciclo di vita. .

In continua evoluzione per tenere il passo con le innovazioni di ultima generazione, il sistema presenta diversi vantaggi: 

  • il potenziamento ulteriore della qualità e tempestività dei controlli per il monitoraggio della spesa sanitaria e la verifica dell'appropriatezza prescrittiva;
  • la semplificazione dei processi di gestione della documentazione cartacea da parte delle ASL, dei medici e delle strutture erogatrici sanitarie pubbliche e private convenzionate;
  • la diminuzione di errori, duplicazioni, eventuali  truffe e falsificazioni;
  • l’immediatezza degli adeguamenti normativi, gestiti in modo digitale;
  • la gestione digitale dei Piani Terapeutici regionali.

Anagrafe Nazionale degli Assistiti (ANA)

Una delle sfide previste dal processo di modernizzazione e digitalizzazione del Sistema Sanitario riguarda l’integrazione dei sistemi di Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) con le anagrafi delle Regioni/ASL. È in questa visione che si pone il progetto dell’Anagrafe Nazionale degli Assistiti (ANA) che integrandosi con il Sistema TS permetterà la circolarità delle informazioni del Fascicolo Sanitario Elettronico.

A tal fine, l’ANA assicurerà alle ASL/SASN (Servizi di assistenza sanitaria ai naviganti) la disponibilità dei dati e degli strumenti per lo svolgimento delle funzioni di propria competenza e garantisce l’accesso ai dati in essa contenuti da parte delle pubbliche amministrazioni per le relative finalità istituzionali. I principali processi supportati sono:

  • la gestione dei dati anagrafici ed amministrativi degli assistiti del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), quali l’iscrizione al SSN e i trasferimenti di residenza/assistenza, la scelta e revoca del medico, la gestione delle esenzioni, etc., nonché degli stranieri cui è erogata l’assistenza;
  • l’allineamento dei dati identificativi dell’assistito e l’identificazione certa degli assistiti, nell’ambito del Fascicolo Sanitario Elettronico;
  • la messa a disposizione dei dati anagrafici e amministrativi degli assistiti ai sistemi di governance del SSN, sia a livello nazionale (Nuovo Sistema Informativo Sanitario del Ministero della salute) sia a livello regionale.

In questa soluzione, diventa ancor più semplice, immediato e sicuro non solo identificare in maniera univoca le informazioni relative ad ogni assistito del Sistema Sanitario Nazionale, ma anche gestire l’accesso ai dati da parte delle pubbliche amministrazioni per le relative finalità istituzionali.

Scopri di più:

Dati di spesa sanitaria a supporto della dichiarazione dei redditi precompilata

Tra i vari dati che l’Agenzia entrate tratta per essere in grado di  predisporre la dichiarazione Precompilata, ci sono le spese sanitarie  sostenute dai cittadini nell’anno. A causa della delicatezza del dato, nel 2014 il Garante della privacy ha stabilito che il dettaglio di tali informazioni dovesse essere raccolto dal Sistema TS e inviate all’Agenzia entrate in modo aggregato.

Dal 2015 un numero crescente di operatori sanitari riporta i dati delle spese sanitarie dei privati cittadini al Sistema TS con una copertura pressoché totale delle possibili tipologie di erogatori. Annualmente il Sistema TS :

  • acquisisce oltre 770 milioni di documenti di spesa;
  • da oltre 260 mila operatori sanitari (medici e odontoiatri, professionisti sanitari, farmacie e parafarmacie, strutture specialistiche, etc);
  • per un importo complessivo di oltre 34 miliardi di euro.

Il Sistema TS mette a disposizione dei cittadini la funzione on line di Consultazione delle spese sanitarie che permette di prendere visione delle spese acquisite, con la possibilità di segnalare all’operatore eventuali incongruenze nei dati.

Nel mese di febbraio di ogni anno, inoltre, il cittadino può esercitare il diritto di opposizione  all’invio dei dati di spesa all’Agenzia entrate, indicando quali pagamenti sanitari desidera non siano utilizzati per la predisposizione della propria dichiarazione dei redditi.

Scopri di più:

Esenzioni sanitarie per reddito

Il cittadino che risponde a precise condizioni personali e sociali associate a determinate situazioni reddituali può esercitare il suo diritto all’esenzione, ottenendo l’esonero totale o parziale del pagamento del ticket, cioè la quota di compartecipazione  alla spesa sanitaria richiesta dal Servizio Sanitario Nazionale e Regionale.

Con cadenza annuale il Sistema TS rende disponibile l’elenco degli assistiti a cui viene riconosciuto tale diritto, basandosi sulle informazioni in possesso dell’Agenzia entrate e dell’Inps.

L’assistito che vuole verificare la propria presenza o meno nel suddetto elenco, può farlo fisicamente recandosi presso l'Azienda Sanitaria di assistenza presso il proprio Medico di Medicina Generale, oppure telematicamente e in autonomia, accedendo alla funzione dedicata del Sistema TS, se risiede nelle regioni per cui tale servizio è previsto.

L’assistito che, pur avendone i requisiti per l’esenzione,  non risulti negli elenchi, può compilare apposita autocertificazione.

Scopri di più:

Certificati di malattia

Il Sistema TS permette un’efficace gestione telematica dei certificati di malattia dei lavoratori pubblici e privati, fungendo da elemento di connessione tra i medici del Sistema Sanitario e gli enti competenti (INPS e INPDAP) per la ricezione dell’attestazione di assenza per malattia..

Nell’ambito di questa funzionalità, le strutture sanitarie abilitate possono inoltre inviare le comunicazioni di inizio ricovero e i relativi certificati di malattia in sede di dimissione.

Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)

Il progetto relativo alla realizzazione dell'infrastruttura nazionale per l'interoperabilità dei Fascicoli Sanitari Elettronici rappresenta una delle più importanti innovazioni nell’ambito della sanità elettronica.

La raccolta della documentazione relativa all’intera storia clinica di un paziente grazie al Fascicolo Elettronico consente un potenziamento qualitativo e quantitativo delle informazioni utili al fine di erogare le prestazioni sanitarie più idonee.

Tramite il Fascicolo Elettronico infatti tutte le informazioni sono archiviate e diventano consultabili in modo tempestivo, rendendo ancora più efficace l’impiego delle risorse, perseguendo l'appropriatezza delle cure e potenziando gli strumenti di programmazione sanitaria.

Tale progetto è reso possibile dalla completa digitalizzazione dei documenti sanitari attraverso standard condivisi dai Fascicoli Elettronici regionali ed europei. I documenti digitali, memorizzati su sistemi sicuri, sono accessibili agli operatori sanitari soltanto dopo il consenso dei cittadini, che potranno consultare in qualunque momento le informazioni di acceso. 

Scopri di più:


Vuoi saperne di più?

Leggi gli articoli pubblicati su alcune riviste: