Contenuto della pagina

Sogei e l'umanizzazione delle tecnologie digitali attraverso il Design Thinking - Osservatorio DTB20

Locandina evento con foto dei relatori

Si è svolta a Milano, e trasmessa in live streaming, la convention di chiusura della terza edizione dell'Osservatorio Design Thinking for Business 2019/20 organizzata dall'Osservatorio sul Design Thinking del Politecnico di Milano.

L'interazione tra le tecnologie digitali e il design thinking e, in particolare, il confronto tra la prospettiva tecnologica e quella umana, sono i contenuti su cui è stato centrato l'evento. 

La sintesi dei dati raccolti nel corso di un complesso processo di ricerca e l'esperienza dei diversi attori coinvolti nelle attività innovative proprie del design thinking hanno consentito una analisi approfondita e stimolante dei vari aspetti di questa interazione.

Al convegno è stata presente per Sogei Monica Gabrielli, Head of Digital Experience, che ha portato all'evento l'esperienza dell'azienda nello sviluppo e nell'applicazione delle tecniche di design thinking per lo sviluppo dei servizi digitali.

Nel suo intervento come relatrice al Panel Discussion "Ambidextrous Thinking: the Interplay between Analysis and Intuition" sono state approfondite e condivise le modalità attraverso le quali l'intelligenza artificiale potrà fornire un contributo allo sviluppo del design thinking nei prossimi 3 anni.

"Fino a oggi il design thinking è stato uno strumento fondamentale per la progettazione di soluzioni di AI mentre, in futuro, l'AI troverà, sempre di più, spazio come tecnologia abilitante a supporto delle sessioni di design thinking. Attraverso l'AI sarà possibile, ad esempio, correlare i feedback degli utenti di un servizio con i dati relativi ai loro bisogni raccolti durante le sessione di design, renderne più efficaci le fasi, aumentare e stimolare la creatività e l'intuizione del Design Thinker. Un AI che consentirà di concentrarsi maggiormente sul cosa si può fare per migliorare la customer experience e non sul cosa automatizzare" questa l'envisioning di Monica Gabrielli.

08 maggio 2020