Fatturazione elettronica verso Sogei

 

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013 ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti con le pubbliche amministrazione ricomprese nell'"elenco ISTAT".

Di conseguenza, a partire dal 31 marzo Sogei non può accettare dai fornitori italiani fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il tracciato XML di cui all'allegato A del citato DM e pubblicato sul sito www.fatturapa.gov.it.

Il codice ufficio, deputato alla ricezione delle fatture elettroniche da parte del Sistema di Interscambio, e le modalità di compilazione della fattura stessa, sono riportati nella comunicazione (presente sotto) già inviata ai fornitori.

Data di pubblicazione: 17 02 2015

Ad integrazione di quanto sopra, qualora sia emessa dall'impresa Affidataria, verso Sogei, una fattura comprensiva di attività cedute in subappalto, la medesima affidataria è tenuta a compilare e trasmettere più linee di fattura in modo da evidenziare le attività svolte dal subappaltatore, ed in particolare:

  • Una linea di fattura per la quota di attività svolte dallo stesso Affidatario, qualora presenti;
  • Una linea di fattura per ogni quota di attività svolta dai subappaltatori. In questo caso si richiede di indicare anche la seguente sequenza di dati nel blocco [2.2.1.16] AltriDatiGestionali:
    1. [2.2.1.16.1] TipoDato, inserendo il valore "SUBAPPALTO" ;
    2. [2.2.1.16.2] Riferimentotesto, con il valore del codice Subappalto riportato nella lettera di autorizzazione del subappalto (Numero Repertorio/SB...).

Data di pubbblicazione: 26 06 2017