Pattern architetturali

 

L'individuazione di architetture ricorrenti e la loro elezione a pattern di riferimento aziendali, oltre ad essere previste dai più diffusi framework di EA come TOGAF, facilita la progettazione e consente la riduzione dei costi d'impianto e di manutenzione delle infrastrutture.

Attraverso i suoi architetti certificati TOGAF, abbiamo individuato i pattern di riferimento anche a livello di soluzione tecnologica da adottare. A fronte di un pattern architetturale applicabile a un determinato scenario, vengono in genere proposte più soluzioni tecnologiche delle quali, spesso, una è costituita esclusivamente da componenti Open Source.

Le attività di progettazione si avvalgono quindi di un catalogo dei pattern costantemente aggiornato.

I pattern individuati sono applicabili a più domini di business e non solo ai contesti tipicamente trattati. Un tipico esempio sono i pattern di sicurezza. Questi modelli, dal disegno alla realizzazione della soluzione, sono tradotti in tecnologie.

I pattern di riferimento si basano su componenti architetturali e componenti tecnologiche tra le quali:

  • database (relazionali, xml, graph db, etc.), strumenti per l'information governance, piattaforme di Master Data Management;
  • application server, gestori di transazioni, portali e soluzioni per siti web, content management, piattaforme di Business Process Management;
  • soluzioni per la Business Intelligence e il Data Management;
  • Service-Oriented Architecture (SOA) per la realizzazione dei servizi che offriamo ai nostri clienti;
  • strumenti di supporto al processo produttivo;
  • piattaforme per la gestione documentale.