Intelligence e Controlli

 

Cos'è

La Business Intelligence è costituita dall'insieme di modelli, metodi, processi, persone e strumenti che rendono possibile la raccolta organizzata dei dati generati all'interno o all'esterno di un'organizzazione. La successiva elaborazione e analisi dei dati consente di trasformare gli stessi in  "informazioni" che normalmente costituiscono supporto per prendere decisioni ed elaborare strategie.

Cosa facciamo

Abbiamo sviluppato metodologie di controllo e tool per dare maggiore efficacia alle azioni di prevenzione e contrasto all'evasione, agli illeciti, alle frodi, ai reati tributari ed extratributari attraverso il miglioramento della qualità dei controlli e delle verifiche effettuate dalle varie Agenzie.

Sistemi di Business Intelligence, Fraud Management e Data Analytics

L'attività di intelligence dell'Agenzia Dogane e Monopoli è resa possibile dall' utilizzo integrato di sistemi di Business Intelligence, di Fraud Management e Data Analytics attraverso i quali si effettua il monitoraggio continuo della rete di vendita e distribuzione per individuare i comportamenti illegali derivanti dalla erogazione di gioco non regolamentato e dalla vendita online di tabacchi di contrabbando.

In qualità di partner tecnologico e System Integrator, abbiamo implementato e industrializzato per l'Agenzia Dogane e Monopoli, una infrastruttura tecnologica basata sui moderni paradigmi e le metodologie tipici del mondo dei Big Data. 

La soluzione implementata - denominata FRODO - è modulare e flessibile, facilmente integrabile e pensata per rispondere ai crescenti e mutevoli bisogni nella nuova era della Advanced Analytics.

In questo contesto abbiamo costituito, in accordo con l'Agenzia, team specializzati nell'analisi del web, i quali, avvalendosi anche di strumenti tecnologici quali i motori di ricerca semantici, sistemi di analisi dei testi, classificatori di contenuti, contribuiscono sia alla costituzione dell'elenco dei siti da inibire sia al disegno della mappa del gioco non autorizzato e della vendita online illegale dei tabacchi.

Al fine di assicurare una più efficace attività di indagine e garantire un incremento dell'azione amministrativa, supportiamo l'Agenzia attraverso:

  • l'automazione delle fasi di controllo; 
  • l'individuazione degli indicatori di rischio;
  • le attività relative alla verifica e agli accertamenti tecnici sugli apparecchi da intrattenimento e i sistemi di gioco VLT (Video Lottery Terminal);
  • le attività relative alle verifiche di conformità delle piattaforme di gioco virtuali.

Strumenti di controllo e monitoraggio

Sono stati, inoltre, implementati strumenti per il controllo dell'efficacia e dell'efficienza  dei controlli attuati nell'ambito del Circuito Doganale di Controllo, dedicati alla verifica delle operazioni di importazione ed esportazione con paesi extracomunitari.

Negli ultimi tempi, grazie a tecnologie innovative (Big Data) per il trattamento di quantità esponenziali di dati e di Data Analytics, sono state create banche dati integrate volte a fornire una visione di insieme delle informazioni provenienti da vari ambiti, per la ricerca veloce di informazioni  e per la individuazione delle relazioni tra soggetti economici e attività.

Simec

Nell'ambito della collaborazione fornita al Dipartimento del Tesoro, abbiamo sviluppato diversi sistemi informativi di ausilio nella prevenzione di vari generi di reati finanziari.
 
A supporto dell'Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento (UCAMP) è stato realizzato SIMEC (Sistema InforMativo Euro e Carte).
 
Il sistema riunisce in un'unica piattaforma le segnalazioni sulle frodi e le falsificazioni dell'euro e dei mezzi di pagamento diversi dal contante, integrando e fornendo un punto di collegamento, esclusivo nel suo genere, tra il mondo Privato e la Pubblica Amministrazione.

Il sistema ha il compito di gestire:

  • La Prevenzione Amministrativa sulle Frodi relative alle Carte di Pagamento;
  • Le Rilevazioni delle Falsificazioni delle Banconote e Monete in Euro.
 

SIMEC è utilizzato da più di 750 Enti e grandi gruppi bancari, con oltre mille utenti attivi ogni giorno.

Il sistema consente la collaborazione del MEF con le Amministrazioni preposte ad eseguire attività investigative e con le principali Holding del settore bancario.
 
SIMEC è uno strumento teso ad elevare sempre più gli standard delle contromisure ai fenomeni illeciti, contribuendo a garantire l'integrità della moneta unica e la sicurezza di chi la usa anche negli altri stati della Comunità Europea, anche grazie all'integrazione con il sistema informatico di raccolta e monitoraggio dei dati sulle falsificazioni (Counterfeit Monitoring System - CMS, ovvero Sistema di Monitoraggio delle Contraffazioni) e con lo schema organizzativo che vede operare differenti istituzioni in ogni paese membro.

Le informazioni del sistema sono utilizzate dalle Banche Centrali Nazionali dell'Eurosistema (BCN) e dalla Banca Centrale Europea (BCE) nell'azione di contrasto alla falsificazione dell'Euro.

La prevenzione prevede la gestione dei dati relativi a frodi accertate o sospette sui pagamenti eseguiti con carte o con altri mezzi diversi dal contante sia materiali che virtuali (ATM, e POS).

La piattaforma SIMEC acquisisce le segnalazioni, elabora i dati e le informazioni dicompetenza.

Partecipano al sistema di prevenzione delle frodi sulle carte dipagamento le società, le banche e gli intermediari finanziari che emettono carte di pagamento e gestiscono reti commerciali di accettazione di dette carte, i cosiddetti Enti Segnalanti.

La rilevazione si effettua tramite la raccolta e il trattamento dei dati relativi alle falsificazioni dell'Euro nel territorio nazionale, per finalità di monitoraggio del fenomeno e di cooperazione con gli organi nazionali, comunitari ed internazionali per scopi preventivi e di contrasto delle falsificazioni su scala europea.

La piattaforma SIMEC consente agli Enti Segnalanti di adempiere all'obbligo di trasmettere al MEF, per via telematica, i dati tecnici e le informazioni inerenti all'identificazione dei sospetti casi di falsità.

Il sistema acquisisce, inoltre, le perizie degli organi competenti (Banca d'Italia e Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato) sulle singole segnalazioni.

Attività di supporto

In merito al contrasto all'evasione e all'elusione fiscale nell'ambito immobiliare, supportiamo l'Agenzia delle Entrate - comparto Territorio, nella campagna di individuazione dei fabbricati che non risultano conosciuti al catasto e dei fabbricati rurali che hanno perso i requisiti di esenzione ai fini fiscali, obiettivo reso possibile grazie all'utilizzo di piattaforme tecnologiche evolute e all'integrazione di banche dati.