SDR (Software Defined Radio)

 

Cos'è

Abbiamo realizzato un ricevitore multi-costellazione basato quasi esclusivamente su un software, altamente riconfigurabile, anch'esso sviluppato nella nostra azienda, in grado di calcolare in tempo reale le coordinate riferite alla posizione dell'utente, che al contario dei ricevitori standard, riduce al minimo l'utilizzo di componenti hardware - nel nostro caso l'antenna che capta il segnale dallo spazio e l'elettronica (anch'essa sviluppata in Sogei) per la conversione del segnale analogico in digitale.

Come funziona

Schermate del SDR (Software Defined Radio)
Cliccare per ingrandire l'immagine

Per la Ricerca e Sviluppo di Sogei questa sfida realizzativa ha rappresentato un'ottima palestra per alcune eccellenze provenienti da MasterSpazio (Tor Vergata) e per la valorizzazione di risorse interne vocate alla progettazione elettronica, alla miniaturizzazione circuitale, alla costruzione di mock-up con tecnologia 3D di stampa.

L'evoluzione degli strumenti di rilevazione del segnale satellitare offre inoltre la possibilità di sviluppare adeguati sistemi di sicurezza atti a garantire la protezione del dato di posizionamento contrastando eventuali attacchi fraudolenti.

La disponibilità a buon mercato di jammer (disturbatore di segnale) e spoofer(falsificatore del dato) rende, infatti, sempre più semplice la generazione di interferenze o manomissioni intenzionali del segnale GNSS ricevuto, minando l'affidabilità della reale determinazione della posizione.

Il tema della sicurezza GNSS seguirà probabilmente l'evoluzione che nel mondo dell'IT ha riguardato la diffusione dei virus e dei relativi antivirus.

A tale scopo, è stato sviluppato un laboratorio in grado di simulare e testare algoritmi di reiezione dello spoofing (anti-spoofing) tramite simulatori hardware via cavo ed algoritmi di identificazione ed esclusione implementati all'interno del ricevitore GNSS SDR.

Il GNSS SDR implementato, attualmente in grado di funzionare su PC o tablet commerciali, è stato testato per operazioni di rilievo cartografico che hanno consentito di dimostrare la sua utilizzabilità per posizionamento di precisione in tempo reale tramite correzioni da rete (e.g. GRDNet).

Tale attività ha portato a numerose pubblicazioni in ambito internazionale.