Sogei all'Internet Governance Forum Italia 2019

 

Il Politecnico di Torino ha ospitato dal 29 e 31 ottobre l'XI edizione dell'Internet Governance Forum Italia 2019 per analizzare i principali temi relativi alla governance della rete.

Nel corso dell'evento Ŕ stato presentato il documento "Ethics Guidelines for Trustworthy AI", realizzato da un gruppo di 52 esperti indipendenti, provenienti da imprese, ricerca, universitÓ, pubblica amministrazione ed associazioni indipendenti, denominato High-Level Expert Group on Artificial Intelligence (AI HLEG Com. AI for Europe).

L'iniziativa dell'UE Ŕ focalizzata al coinvolgimento di tutti i diversi stakeholder, al fine di elaborare linee guida sugli aspetti etici, sociali e legali relativi all' Intelligenza Artificiale.

Al workshop "Riflessioni ed idee per una nuova sussidiarietÓ a supporto di un'adozione sistemica delle Linee guida europee sull'Intelligenza Artificiale", Antonio Ballarin, intervenuto per Sogei, ha ricordato come la nostra azienda Ŕ da sempre attenta al tema dell'eticitÓ degli algoritmi nell'implementazione delle proprie soluzioni IT.
 
"Gli artefatti di Intelligenza Artificiale, secondo la definizione di Tuning, rappresentano l'estensione delle capacitÓ cognitive umane per il dominio entro il quale opera e fornisce risposte l'artefatto stesso. Ed Ŕ proprio questo il punto chiave: il dominio della conoscenza umana sul quale agisce lo specifico artefatto Ŕ sicuramente caratterizzato da regole, comportamenti usuali e convenzioni pi¨ o meno accettate all'interno della comunitÓ degli umani. Per questo ipotizziamo l'introduzione di una metodologia per valutare l'eticitÓ dell'artefatto di Intelligenza Artificiale".
 
In merito al quadro normativo Comunitario che si sta delineando, Antonio Ballarin, ha inoltre messo in evidenza, come sia essenziale realizzare un framework metodologico per sottoporre a test gli artefatti di IA, per la valutazione della loro eticitÓ, suggerendo l'utilizzo di una simile metodologia come misura del rispetto di regole, comportamenti, convenzioni, buon senso e consuetudini, in funzione del dominio della conoscenza del quale il singolo artefatto rappresenta un'estensione delle capacitÓ umane.

 

29/10/2019