Sogei al seminario Bordoni 'Cloud Distribuito, Supercalcolo e Web 3.0'

Si è svolto oggi, presso l'Oratorio del Gonfalone, il terzo Seminario Bordoni "CLOUD DISTRIBUITO, SUPERCALCOLO E WEB 3.0.".

In questi ultimi anni si è rilevato un notevole sviluppo di grandi "server farm" per la gestione delle operazioni di "retrieval" e "backup", ma anche un aumento nel mercato della concentrazione di operatori in grado di gestire efficientemente questi sistemi, con un ampliamento della vulnerabilità degli stessi a causa della facile identificazione dei single point of failure.

Al contrario, lo sviluppo delle reti 5G abiliterà un processo inverso a quello che ha finora condotto allo sviluppo di infrastrutture "cloud", portando a una decentralizzazione dei sistemi di calcolo e storage.

Per Sogei  ha partecipato l'Ing. Iorio, Responsabile Direzione Service & Technology Innovation Hub, alla TAVOLA ROTONDA "IL CLOUD NELLA PA: PROSPETTIVE DI SVILUPPO".

Nel suo intervento Paolino Iorio ha sottolineato che il cloud è un elemento imprescindibile nella progettazione delle infrastrutture e dei servizi, soprattutto per la PA La necessità di un utilizzo più razionale delle risorse IT disponibili, unito alle recenti innovazioni, ha trasformato le risorse IT in servizi «di massa» da gestire ed erogare sulla base di un modello on demand condiviso, detto Cloud  Computing.

Ad oggi, dopo un avvio 'disordinato' in cui ogni  Amministrazione si è mossa in autonomia, si sta cercando, pur se con qualche difficoltà, di definire una politica ed una strategia comuni per il Cloud della PA. In questo contesto, già da diversi anni, Sogei offre ai propri Clienti Istituzionali- e ad altre amministrazioni - servizi in modalità Cloud secondo un modello end-to-end, proprio della sua peculiarità di società in house.

Iorio ha infine sottolineato come la piattaforma Cloud di Sogei sia in grado di ridurre i costi e gli sprechi e, di conseguenza, di ottenere un miglior controllo della spesa IT, diminuendo il time to market - ossia il tempo necessario per fornire i servizi informatici che i cittadini e le Istituzioni richiedono - contribuendo in questo modo alla digitalizzazione del Paese.

 

23/05/2019