Comunicato stampa del 23 luglio 2018


Polizia di Stato e Sogei siglano accordo su prevenzione e contrasto dei crimini informatici


 
 

Roma, 23 luglio 2018 - E' stato siglato oggi a Roma l'Accordo tra Polizia di Stato e SOGEI per la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici che hanno per oggetto i sistemi e i servizi informativi di particolare rilievo per il Paese.

Tra questi, le piattaforme tecnologiche di SOGEI, la società di informatica pubblica, partner tecnologico unico del Ministero dell'Economia e delle Finanze che contribuisce al processo di trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione nel nostro Paese.

La Convenzione, firmata dal Capo della Polizia-Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli e dall'Amministratore Delegato di SOGEI Andrea Quacivi, rientra nell'ambito definito dalle direttive impartite dal Ministro dell'Interno per il potenziamento dell'attività di prevenzione in materia di criminalità informatica attraverso la valorizzazione del partenariato con il mondo privato.

L'insidiosità delle minacce informatiche e la mutevolezza con la quale si presentano richiedono, infatti, una sinergia informativa tra tutti gli attori della cybersecurity per mettere a fattor comune conoscenze ed esperienze utili a sperimentare efficaci forme di contrasto.

Per la Polizia di Stato, tale compito è assicurato dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni e, in particolare, dal Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche che, con una sala operativa disponibile h24, rappresenta il punto di contatto per la gestione degli eventi critici delle infrastrutture di rilievo nazionale operanti in settori sensibili per il paese.

SOGEI, con il rinnovo dell'accordo, conferma il suo ruolo di infrastruttura critica nazionale e prosegue nella stretta collaborazione con il CNAIPIC.

Il CERT SOGEI e il CNAIPIC dialogano infatti quotidianamente per affrontare le possibili minacce verso i sistemi informatici chiave del Paese, e con il rinnovo si rafforzerà tale collaborazione, aumentando il valore aggiunto dato dallo scambio di informazioni tra le strutture, anche nell'ottica indicata dalla Direttiva Network and Information Security (NIS) dell'Unione Europea, recentemente recepita dal Governo Italiano.

Il valore aggiunto di tale collaborazione permetterà a SOGEI di aumentare la protezione dei Sistemi Informativi gestiti e al CNAIPIC di disporre di informazioni relative ad eventi e minacce di sicurezza informatica individuate sull'infrastruttura di SOGEI. Lo scambio informativo, e tutti i progetti che si struttureranno in questa collaborazione, sono l'obiettivo principale per il rafforzamento della protezione cibernetica del Paese.

Alla firma della Convenzione erano, inoltre, presenti, per il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il Direttore Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato Roberto Sgalla e il Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni Nunzia Ciardi, mentre per SOGEI erano presenti il Presidente Biagio Mazzotta, il Direttore Service & Technology Innovation Hub Paolino Iorio, il Direttore Security, Safety & Industrial Relations Francesco Amadei, il Responsabile Rapporti Istituzionali e Relazioni Esterne Anna Scafuri, il Responsabile Security Governance & Data Protection Fabio Lazzini.