L'evoluzione del ruolo del Project Manager


Fonte: Rivista Project Manager (numero 34 del 2018) - Franco Angeli Editore

di Monica Gabrielli e Luisa Astegiano (Sogei)


 
 

Nel mese di maggio la rivista il Project Manager (n.34 del 2018), ha pubblicato un articolo nel quale Sogei illustra come, nel percorso di innovazione aziendale dal tradizionale al digitale #CambiaMente, la figura del project manager evolve in termini di competenza, di produttività e di relazione con gli attori, interni ed esterni.

L'articolo affronta, in base all'esperienza e alle conoscenze acquisite sul campo, la questione relativa a se i project manager possano o meno continuare ad operare come nel passato.

Inoltre evidenzia come si è evoluto il concetto di progetto e di governo dei progetti, connesso a quello dei processi e di come la figura del PM, all'interno del contesto organizzativo, acquisisca la piena gestione del progetto.

Tutto questo in un processo di cambiamento che, per sua natura, non ha un impatto unicamente tecnologico ma incide sulle abitudini, sui comportamenti e sui modelli di lavoro.

In tale scenario la creazione di un modello collaborativo è estremamente importante per superare le logiche di silos e per affrontare con motivazione e apertura le attività del futuro.

Avere PM qualificati, ai quali affidare la complessità di progetti IT interdipendenti, è la sfida raccolta dall'Azienda.