18App e Carta del docente

 

Cosa sono

18App e Carta Docente sono due progetti realizzati il primo su iniziativa del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il secondo su impulso del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca con i quali viene assegnato un bonus economico a determinate categorie di beneficiari (rispettivamente, tutti i 18enni e i docenti di ruolo) da spendere sulla base di specifici vincoli (in cultura e formazione) presso gli esercenti accreditati.

Cosa facciamo

18App

Abbiamo realizzato il progetto 18app. L'iniziativa, attiva per i nati nel 1999, permette di ottenere 500€ da spendere entro il 31 dicembre 2018 in buoni, corredati da QR code e barcode, per cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

Per avere accesso al Bonus i ragazzi devono richiedere l'attribuzione della identità digitale (credenziali SPID), come previsto dal DPCM 24 ottobre 2014, attraverso uno dei gestori di identità accreditati dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) e registrarsi su https://www.18app.italia.it

Tramite l'applicazione è possibile visualizzare in tempo reale:

  • il valore del portafoglio individuale;
  • l'elenco delle strutture accreditate;
  • la lista dei buoni prenotati e spesi.
 

Per offrire ai diciottenni la vendita dei beni previsti dalla normativa, anche gli esercenti devono registrarsi al servizio entro il 30 giugno 2018, utilizzando per l'accreditamento le credenziali dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate.

Carta del docente

 

"Carta del docente" è l'applicazione web che permette di gestire la "Carta elettronica" di 500€ dedicata annualmente all'aggiornamento ed alla formazione dei docenti a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, come previsto dalla legge 107 del 13 luglio 2016 (Buona Scuola).

L'applicazione è stata attivata a partire dall'anno scolastico 2016/2017 e dal 14 settembre 2017 resa disponibile per l'anno scolastico 2017/2018.

La carta può essere utilizzata per l'acquisto di:

  • libri, riviste, testi, pubblicazioni sia in formato cartaceo che digitale utili all'aggiornamento professionale ;
  • hardware (tablet, pc, lettori e-book...) e software;
  • corsi di aggiornamento svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione;
  • corsi di laurea inerenti al profilo professionale;
  • ingresso a musei, teatri, cinema, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano triennale dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.
 

Per avere accesso alla Carta Elettronica i docenti devono richiedere l'attribuzione della identità digitale (credenziali SPID), come previsto dal DPCM 24 ottobre 2014, attraverso uno dei gestori di identità accreditati dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) e registrarsi sul sito https://cartadeldocente.istruzione.it

All'interno dell'applicazione è possibile visualizzare in tempo reale:

  • il valore del portafoglio individuale (incrementato del residuo non speso negli anni scolastici precedenti);
  • l'elenco delle strutture accreditate;
  • la lista dei buoni prenotati e spesi.
 

I buoni di acquisto, corredati da QR code e barcode, possono essere spesi entro il 31 agosto 2018.

Per offrire ai docenti la vendita dei beni previsti dalla normativa anche gli esercenti devono registrarsi al servizio entro 31 agosto 2018 utilizzando per l'accreditamento le credenziali dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate.